Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione.
Proseguendo nella navigazione del sito, si acconsente all'utilizzo degli stessi.



 


- logo dei due cammini -
 


Untitled Document
Note di cammino da parte degli adulti scout di Valdagno (VI)

Paolo, Edoardo, Franco , Francesco, Maurizio e Umberto, gli adulti scout di Valdagno, hanno in maniera, direi professionale , in giugno 2018 segnato ben 10 tappe del Cammino “Con le ali ai piedi”. (Nell’elenco si vede quali) Organizzatissimi con le loro biciclette e la macchina di recupero, mascherine e vernice ben coprente, hanno fatto così un bellissimo regalo ai futuri pellegrini, grazieee!
Alcune loro note che possono essere utili ai pellegrini:

- Tappa 7: Santo Spirito d’Ocre a Rocca di Mezzo
(riporto qui come hanno “riscritto” con più precisazioni la mia descrizione dell’inizio tappa) in rosso e maiuscolo le loro precisazioni:
Usciti dal Monastero di Santo Spirito girare a sinistra sulla strada che sale per poi imboccare la prima stradina , sempre asfaltata, che si incontra a 200 mt dalla partenza .Al seguente bivio si gira nuovamente a sinistra E AL SUCCESSIVO BIVIO A SINISTRA NUOVAMENTE, e si raggiunge Casentino…

All’incrocio a cui si arriva nella parte alta del paese girare a destra e dopo circa 100 mt prendere la stradina sterrata che sale verso destra ( in una curva la costruzione verde dell’acquedotto CHE NON SI VEDE PIU’ NULLA TUTTO COPERTO DA FOGLIAME forse conviene togliere la descrizione “in una curva la costruzione verde dell’acquedotto” per non trarre in inganno; anche in questo bivio abbiamo ben segnato la deviazione …

Si giunge ad uno slargo , Attenzione il sasso su cui è dipinto il segnale viene spesso girato Prendere il sentiero che parte 10 mt più in basso ( NO!!!!!!!)=IL SENTIERO PARTE NELLO SLARGO, VERSO SINISTRA E DOPO UNA DECINA DI METRI IN PIANO PROSEGUE in discesa fino a quando …… , alla XII stazione
PRECISARE: DALLO SLARGO IL SENTIERO E’ STATO SEGNATO CON IL TAU GIALLO O CON PUNTI BEN VISIBILI GIALLI NELLE PIANTE O ROCCE , OGNI VENTI/CINQUANTA METRI AL MASSIMO , PER UNA LUNGHEZZA DI 300/400 METRI COMPLESSIVI ;POI LA SEGNALETICA RIPRENDE CON LA NORMALE CADENZA . PERTANTO SE NON SI INDIVIDUANO QUESTI SEGNALI FIN DA SUBITO, SIGNIFICA CHE SIAMO SULLA STRADA SBAGLIATA.
SEMPRE NELLO SLARG0, OLTRE AI SEGNALI GIALLI DEL TAU , E’ PRESENTE ANCHE LA SEGNALETICA DEL CAI “ TUSSILLO 25’ STIFFE 1H05’ CHE INDICA LO STESSO SENTIERO DA PERCORRERE FINO AL PAESE DI TUSSILLO (VEDI FOTO ALLEGATA DEL CAI E FOTO DE I NOSTRI SEGNALI TAU PROPRIO NEL BIVIO DELLO SLARGO)

….Quello che resta di Tussillo è una bella casetta con una fontanella esterna ( ultimo possibile rifornimento fino al termine della salita che ci attende NO!!!!!! LA FONTANELLA E’ ORA ASCIUTTA E NON C’E’ ACQUA).

- Tappa 13 Pescocostanzo – Ateleta
La variante Pescocostanzo- Pietranzieri su sentiero è da fare solo con terreno perfettamente asciutto !!! (non deve aver piovuto da almeno 15gg)

Di seguito, alcune foto degli adottatori all’opera.

 

 

 

webmaster Oriano - www.pellegrinibelluno.it
Tutti i loghi, nomi e marchi commerciali e le immagini riprodotte in questo sito sono dei rispettivi proprietari

Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior
esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione del sito, si acconsente all'utilizzo degli stessi.