Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione.
Proseguendo nella navigazione del sito, si acconsente all'utilizzo degli stessi.




 


 
Altri siti
Con le ali ai piedi
Il cammino di Santiago

Il logo di identificazione due cammini:
- Di qui passò Francesco
- Con le ali ai piedi


Diocesi di Gubbio
accoglie con gioia i pellegrini che passano sul suo territorio e mette
a disposizione accoglienze e informazioni

366.1118386
 



di qui passò Francesco

IL CAMMINO FRANCESCANO
alla scoperta dei luoghi dove lui passò, sostò per poi andare OLTRE...

"Il pellegrinaggio ha senso
se fatto a piedi;
è un avvicinamento lento,
è un tempo:
non solo il raggiungimento della meta.
Il pellegrinaggio ha a che fare
con la solitudine,
è perdersi per ritrovarsi".



Erri De Luca


"che il Signore oltre la voglia di esistere vi dia anche la voglia di camminare"
- don Tonino Bello
-

- info in cammino -
8/7/2017
SALVIAMO L'ECOSISTEMA DEL MORTARO GRANDE DEL SUBASIO. Petizione con raccolta di firme.
>>clicca qui
8/6/2017
Da non perdere ...
Interessante mostra ad Assisi dal 17/06 al 17/09 - chiostro della Basilica di San Francesco. Storie di uomini, scarpe ... che parlano e camminano.
>> clicca qui
23/5/2017
Si parla di cammini
Simone Frignani alla trasmissione GeO su RAi3, parla di cammini in Italia.
>> clicca qui
 

SALVIAMO L'ECOSISTEMA
DEL MORTARO GRANDE, DEL SUBASIO

Petizione con raccolta di firme
Creata da Angela Seracchioli

Clicca qui: >>>


"Ecco l'articoletto che ho scritto a nome di TUTTI I PELLEGRINI DI FRANCESCO!
Mi raccomando pellegrini firmate la petizione"

Angela Seracchioli, presidente dell’Associazione
Amici del Cammino di qui passò Francesco

Il Silenzio ... poesia di un monte; il Subasio

I pellegrini camminano lenti, seguono un sentiero che sale verso le praterie sommitali del Subasio, una delle tappe più belle dell'intero cammino da La Verna a Poggio Bustone che migliaia di pellegrini di tutto il mondo percorrono sui passi di Francesco.
Il professor Bambini mi diceva l'altro giorno: “Basta sedersi al Sasso Piano e li vedi passare tutto l'anno, anche in nebbiose giornate novembrine.”
Salgono nel vento e nel profumo dei fiori, seguendo rigorosamente i sentieri per non calpestare la bellezza che li circonda, sono accompagnati dallo svolazzare delle 813 specie di farfalle che un entomologo straniero ha catalogato stupendosi per la rarità di un loro numero così grande su una montagna isolata, non una grande vetta come quelle alpine, un colle morbido e dalle praterie sommitali abitate da mucche, cavalli, somarelli e da una quantità di animali selvatici fra cui spiccano i tanti uccelli rapaci.
In un tempo in cui c'è sempre più attenzione per il “Turismo lento” , per i Cammini che solcano l'intera Italia, in questi anni in cui il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo sta puntando su questo modo di conoscere l'Italia nelle sue sfumature meno conosciute e più delicate, il dovere di tutti, specialmente delle amministrazioni comunali, dovrebbe essere quello di preservare le proprie bellezze e specificità.
Se i pellegrini non amano questa idea di concerti sul Subasio, sul Mortaro Grande non è perché non vogliano che l'Amministrazione di Assisi crei eventi che portino turisti e spettatori nella città, ma perché sanno che c'è un tempo e un luogo per tutto a questo mondo, e che il turbare i grandi silenzi, la flora e la fauna di questo “Sacro Monte” con concerti che, per come sono strutturati, porteranno gravi danni all'ambiente, è una politica che danneggia la città stessa.
Lasciamo che il Subasio rimanga il silente paradiso pastorale che i pellegrini e tutti coloro che salgono le sue pendici incantati ammirano, tuteliamo la sua bellezza che è patrimonio della collettività assisana e che sia solo il vento a fare da padrone lassù cantando indisturbato la sua canzone e che questa accarezzi i nostri cuori e allevii la fatica del vivere.

Angela Seracchioli

Antonio Gregolin - Assisi
dal 17 giugno al 17 settembre - Chiostro della Basilica di San Francesco
Storie di uomini, scarpe ... che parlano e camminano.

Dalla prima esposizione a Caldogno (VI) ad Assisi. Più grande, più completa.
Uno specchio di vita, di cammini ... in sintonia con lo spirito del pellegrino.

Comunicato Stampa: >>>
Locandine: >>>
 
Parlando di cammini ...

 

Simone Frignani a Geo (RAI3)
parla di cammini e suggerisce
"Con le Ali ai Piedi"
di Angela Seracchioli

vedi direttamente da Youtube: >>>

 
 

Compagne di Cammino
di Angela Seracchioli

La vera amicizia non richiede che si sia uguali, lascia l’altro libero di essere come è.
Non coinvolgendo la sfera fisica, non conosce il rischio dell’attaccamento o del senso del possesso e si nutre, nutrendo l’altro, di affetto e condivisione, dell’esserci per l’altro. Se poi l’amicizia è quella fra due pellegrine che percorrono i sentieri del mondo assieme, ogni passo diviene storia comune creando un legame profondo che va oltre la stessa vita in quell’eternità del presente di ogni passo.
«scrivo questo libro per gratitudine, perché incontrare il proprio compagno di cammino è un dono del Cielo di cui essere immensamente grati.
Scrivo per chi lo ha già un compagno di passi e, forse, dà per scontata questa immensa fortuna.

Racconto spezzoni di tempo condiviso, per chi non ha ancora con chi condividerlo.
Perché chi lo cerca o lo desidererebbe sia pronto a riconoscere in quella persona magari appena incontrata, in quel pellegrino, in quella pellegrina fra tanti, la Compagna, il Compagno con la C maiuscola.
Non ho una ricetta per riconoscerlo, così come non so come si scopre un vero amore fra tanti, a me è accaduto, il Cielo me l’ha regalata per un po’ sulla Terra e per sempre nell’Oltre; e sono grata.»

Verdechiaro edizioni

- acquista direttamente >>>

Compagne di Cammino - Anteprima video del libro.
A ricordo di un'amica, una compagna di cammino, che è "andata avanti"
.


Le vostre foto scorrono qui - "Foto-spot dei pellegrini"

Anteprima delle foto spedite dai pellegrini che hanno
fatto il cammino.

Clicca il bottone sotto per vedere la presentazione in formato più grande e con didascalie.



in attesa di un nuovo
sistema per la condivisione delle foto, le potete inviare solamente via mail:

Info@pellegrinibelluno.it

___________________________________________
I due cammini

Di qui passò Francesco
e
Con le ali ai piedi


uniti sotto lo stesso logo.
Un segno che identificherà le accoglienze
legate al cammino.
 
Angela dedica questo sito a Lucio Dalla
per sempre nell'abbraccio del "suo Francesco". 
Arrivederci amico caro  nel Cielo fra le stelle e la luna ...
webmaster Oriano - www.pellegrinibelluno.it
Tutti i loghi, nomi e marchi commerciali e le immagini riprodotte in questo sito sono dei rispettivi proprietari