Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione.
Proseguendo nella navigazione del sito, si acconsente all'utilizzo degli stessi.



 


 

Untitled Document

- Con le ali ai piedi -
Nei luoghi di san Francesco e dell’arcangelo Michele
- Angela Maria Seracchioli -
3^ edizione aggiornata - ANNO 2021

Dal Lazio, dove termina il cammino descritto nella guida Di qui passò Francesco, alle rocce di Monte Sant’Angelo a picco sul Gargano: 500 chilometri verso una delle mete di pellegrinaggio più affascinanti e antiche d’Europa. A piedi o in bici attraverso Abruzzo, Molise e Nord della Puglia, tra valli sconosciute, città d’arte e paesaggi indimenticabili. Nuova tappa finale: la Finisterrae di questo cammino, che raggiunge il mare nello splendido golfo di Manfredonia, al cospetto della sorprendente basilica di Siponto.
Per ogni tappa: tutte le informazioni sul percorso, le ospitalità, i luoghi da visitare, le cartine dettagliate e i documenti storici.

Acquista on line direttamente dalla casa editrice
"Terre di Mezzo": >>> clicca qui

 

Il cammino compie 10 anni
... duei lustri di impegno, lavoro e soprattutto di tanto, tanto cammino fatto.
Un grande abbraccio a tutti pellegrini che qui hanno camminato
e
fatto crescere questa realtà.
Buon cammino a tutti i pellegrini di ieri, di oggi e di domani
.

Angela era ospite su Geo (Rai3) per parlare del cammino
- mercoledì 21 aprile 2021 -



Nuova versione del filmato

Filmato divulgativo del cammino, in linea con le nuove edizioni 2021 delle guide edite
da Terre di Mezzo:
"Di qui passò Francesco"... "Con le Ali ai Piedi".
Un peregrinare sui passi di Francesco. Dal monte sacro di Francesco a La Verna in Toscana, alla Grotta dell'Arcangelo Michele a Monte Sant'Angelo sul Gargano.
Un occhio particolare alla nuova tappa che da Monte Sant'Angelo porta fino al Mare alla chiesa di Santa Maria a Siponto. Buona visione e buon cammino.

News dal cammino

Anno coronavirus 2020

Cari Pellegrini, siamo in tempo di Pandemia per il Coronavirus.
Dobbiamo per il bene e il rispetto comune, seguire delle linee di comportamento. Ciò darà la possibilità a noi e ai pellegrini che cammineranno dopo di noi, di godere in serenità l'esperienza che il cammino ... ogni cammino, ci offre.
Vi preghiamo di leggere la tabella che segue fino in fondo, dopo di che ...

Buon cammino a tutti brava gente

LINEE GUIDA GENERALI PER LE ACCOGLIENZE IN TEMPO DI PANDEMIA
ultimo aggiornamento al 25/05/2020
Questa tabella contiene le linee guida che le accoglienze adottano per far fronte al problema del Covid19. I pellegrini devono essere consapevoli di tale linee e di conseguenza attenersi a quanto indicato.
1a
All’ingresso della struttura devono essere presenti queste linee guida in varie lingue in modo che siano chiare a tutti i pellegrini le indicazioni a cui attenersi e seguire per avere cura di sè e soprattutto degli altri.
1
La prenotazione preventiva all’accoglienza è obbligatoria per poter dare la possibilità di ospitare fino al numero massimo di pellegrini, rispettando le distanze di sicurezza fra di loro.
2

Nei luoghi comuni: corridoi, scale, camerate è obbligatorio l’uso delle mascherine

3

Per un’extra sicurezza, le accoglienze si forniranno di termometro per misurare la temperatura degli ospiti in arrivo.

4
Adibire a deposito zaini, un locale all’ingresso dell’accoglienza e fornire i pellegrini di una borsa/cestino in cui mettere le cose strettamente necessarie per la notte da portare in camera. (si evita così che lo zaino possa essere messo sui letti o comunque, nella stanza che deve poter essere mantenuta il più possibile pulita. Ovviamente anche le scarpe vanno lasciate fuori dalla stanza)
5
Rivedere le camere da letto o camerate in modo che fra i letti si possa mantenere la distanza di 1 metro per poter accogliere così più pellegrini per stanza..
6
Oppure alloggiare 1 pellegrino a stanza fatta eccezione per gruppi famigliari, o gruppi di viaggiatori così come norma il decreto ministeriale per l’uso degli ascensori.
7
Non utilizzare i letto a castello ma solo il letto inferiore degli stessi
8

Permettere l’uso del sacco lenzuolo da parte dei pellegrini e attrezzarsi con lenzuola usa e getta per far sì che comunque il letto e il cuscino siano protetti. (l’uso del sacco a pelo è sconsigliato sia per ragioni climatiche che d’igiene dato che lo stesso può essere stato usato all’aperto e potrebbe così portare insetti che andrebbero a infestare i letti delle accoglienza.

9

I bagni, specialmente quelli di uso comune, vanno igienizzati il più possibile da parte del gestore ma anche da parte dei pellegrini che verranno forniti di tutto l’occorrente per disinfettare il bagno dopo l’uso.

10
Per ciò che riguarda il consumo di cibo proprio, o la cena prodotta dall’accoglienza, valgono le norme governative per i ristoranti
Stampa la tabella delle linee guida


Caro pellegrino,
ora che hai letto e capito il comportamento da adottare
puoi andare tranquillo.

Con le Ali ai Piedi ... e Di qui passò Francesco
ti aspettano con gioia.

>>> Elenco Accoglienze

La tappa ... +1 del cammino "Con le Ali ai Piedi"
Da Monte Sant'Angelo ... giù fino al mare - Siponto chiesa di Santa Maria

Segnalazioni di disguidi rilevati sulla 2^ e 3^ Tappa.
Leggere attentamente le relative comunicazioni cliccando qui: >>>

La Toppa ufficiale del Cammino: "Di qui passò Francesco ... con le ali ai piedi".

Da mettere sullo zaino o dove volete voi.
La toppa è di 7,5 cm. di diametro, non è adesiva perchè sugli zaini non ci si può stirare ma cucire sì!
Per averla scrivete una mail a: jacopadue@yahoo.it (lo stesso indirizzo per chiedere la credenziale) riportando il vostro nome, cognome e indirizzo di posta a cui spedirle e, ovviamente, quante ne volete. La spedizione conterrà allegato un bollettino postale (che sta a voi rispedire ... ingrassato!) in cui si richiede un'offerta minima di 3 euro per ciascun pezzo + 2 per la spedizione (è un modo per aiutare l'Associazione per questo l'offerta va da un minimo in su).

 

Adotta una tappa ...

Paolo, Edoardo, Franco , Francesco, Maurizio e Umberto, gli adulti scout di Valdagno (VI), hanno in maniera,
direi professionale, nel giugno 2018 segnato ben 10 tappe del Cammino “Con le ali ai piedi”. (Vedi l'elenco).
Organizzatissimi con le loro biciclette e la macchina di recupero, mascherine e vernice ben coprente, hanno fatto così un bellissimo regalo ai futuri pellegrini, grazieee!
Alcune loro note che possono essere utili ai pellegrini:

clicca qui: >>>

Testimonianze dal cammino

03/2019 - Maurizio Casarotto: Filmato e racconto


Clicca qui: >>>

Poggio Bustone
Convento
di San Giacomo.

La benedizione ai pellegrini

Fra Renzo Cocchi è contento di impartire la benedizione, ai pellegrini in partenza per il cammino dell'Arcangelo "Con le ali ai piedi". Nel convento c'è una cappelluccia dedicata all'arcangelo Michele!

Bellissima novità a Monte Sant'Angelo che, oltre ad essere l'arrivo degli arrivi, imbattibile da tutti gli arrivi compreso Santiago...provare per credere! Ora ha pure un ufficio dei pellegrini! Grazie montanari, vi state facendo onore! Guardate che signor timbro hanno!
Ecco cosa mi ha scritto Matteo, uno degli entusiasti volontari che si dedicano ai pellegrini, informandomi della novità:
(... continua)

L'album con le vostre foto - "Foto-spot dei pellegrini"

vedi con Google foto
clicca qui: >>>>

Visione condivisa tramite
G
oogle foto, 
per PC, Tablet, smartphone

spedite le vostre foto a: info@pellegrinibelluno.it
Tutti i loghi, nomi e marchi commerciali e le immagini riprodotte in questo sito sono dei rispettivi proprietari
Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior
esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione del sito, si acconsente all'utilizzo degli stessi.